Norbit

Norbit è un bambino timido cresciuto da Mr. Wong in un ristorante cinese che è anche orfanotrofio. Da grande sposa Rasputia, donna vigorosa e dominatrice, svolgendo una vita piatta e soggiogata dalla moglie e dai suoi fratelli. Fino al giorno in cui in città torna colei che era il suo primo eterno amore, una bellissima donna di nome Kate: e la sua vita, una volta per tutte, prende finalmente una piega diversa.
Il film, firmato da Brian Robbins, è pensato, costruito e realizzato addosso a lui, il camaleontico e trasformista Eddie Murphy, che in questo film interpreta ben tre dei personaggi principali.
Ma in questo caso l'irriverenza e il grottesco non riescono a venire fuori nella loro genuina essenza e il film appare realmente uno spreco e un'occasione persa perché l'idea di base è convincente e la storia felicemente sviluppabile. Un prodotto mal fatto, a tratti realmente antipatico, che poco riesce a far emergere anche l'innegabile capacità mimica e gestuale di Eddie Murphy che, volendo strafare, sembra abbia esagerato.

Link correlati: